Regione Puglia: agevolazioni fino all’80% per Contratti di programma

Contributi alle imprese per attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, innovazione, investimenti produttivi e tutela ambientale

Con l’avviso Contratti di programma, la Regione Puglia stabilisce criteri e modalità per la concessione di agevolazioni alle pmi e alle grandi imprese pugliesi. A disposizione 45 milioni.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni:

  • grandi imprese, incluse le small cap e le mid cap;
  • Pmi, imprese innovative e start up innovative in regime di contabilità ordinaria, aderenti al Contratto di Programma presentato dalla grande impresa proponente che assume la responsabilità ai soli fini della coerenza tecnica ed industriale.

Sono ammissibili investimenti riguardanti il settore delle attività manifatturiere e le iniziative devono essere riferite a unità locali ubicate o da ubicare nel territorio pugliese.

Agevolazioni concedibili

Ricerca industriale
  • 50% per le grandi imprese
  • 60% per le medie imprese
  • 70% per le piccole imprese
Sviluppo sperimentale
  • 25% per le grandi imprese
  • 35% per le medie imprese
  • 45% per le piccole imprese

Questa intensità può essere aumentata di 15 punti percentuali fino a un’intensità massima dell’80% in presenza di specifiche condizioni.

Innovazione delle pmi

Le agevolazioni per l’Innovazione dei processi e dell’organizzazione non superano il 15% dei costi ammissibili per le grandi imprese e il 50% dei costi ammissibili per le pmi.

Investimenti produttivi

Per Investimenti Produttivi di importo ammissibile inferiore a 55 milioni, le agevolazioni sono concesse sotto la forma di contributi in conto impianti, nei seguenti limiti:

  • 30% per le grandi imprese;
  • 40% per le medie imprese;
  • 50% per le piccole imprese.

Le percentuali possono essere aumentate fino al 10% in più in ragione di specifiche premialità.
Per gli Investimenti Produttivi delle grandi imprese di importo superiore a 55 milioni sono definite intensità specifiche.

Aiuti per la formazione

L’intensità di aiuto non supera:

  • il 40% dei costi ammissibili per le grandi imprese;
  • il 50% dei costi ammissibili per le medie imprese

L’intensità è aumentata di 10 punti percentuali se la formazione destinata a lavoratori svantaggiati.

  • per le piccole imprese il 70 % dei costi ammissibili.
Tutela ambientale

Per gli Investimenti a favore di misure di efficienza energetica e per investimenti per la promozione di energia da fonti rinnovabili, di idrogeno rinnovabile e di cogenerazione ad alto rendimento l’intensità di aiuto è del:

  • 45% per le grandi imprese
  • 55% per le medie imprese
  • 65% per le piccole imprese
Servizi di consulenza

Le agevolazioni relative ai servizi di consulenza per le imprese sono concesse alle pmi aderenti nel limite del 50% della spesa ammissibile.

Modalità di accesso alla misura

Le istanze potranno essere presentate a partire dal giorno 11 dicembre 2023.

I nostri consulenti sono a disposizione per verificare i requisiti, calcolare i benefici ottenibili e assistere le aziende nella presentazione dei progetti.

Per informazioni, contatta i nostri consulenti: clicca qui

TAGS :

EVENTI RECENTI :

Condividi :

Shopping Basket